giovedì 12 luglio 2018

Speciale Maschi da evitare di Davide Calì e Veronica Veci Carratello



Buongiorno e ben trovati svampitelli belli in questo giovedì.
Oggi torno sul blog con uno speciale su un libriccino davvero illuminante.

Infatti Ohmacheansia ha il piacere di ospitare sul blog lo speciale dedicato a 'Maschi da evitare' di Davide Calì e Veronica Veci Carratello.
(Uscito per Hop!Edizioni a € 16,00)

Innanzitutto vi lascio qualche info sul volume:



Titolo: Maschi da evitare
Autore:  Davide Calì e Veronica Veci Carratello
Pagine: 128 pagine (Copertina flessibile)
Data di uscita: luglio 2018
Editore: Hop! Edizioni

Prezzo: € 16,00
In un mondo liquido che ci fa fluire senza più certezze, anche i maschi per ancorarsi a qualcosa hanno sviluppato manie e ossessioni che li rendono agli occhi delle donne sempre meno affascinanti, meno affidabili, meno rassicuranti e anche meno “machi”. Mentre cerchi l’uomo dei tuoi sogni, o anche solo un’avventura, puoi incappare allora nel culturista, nel fan di Star Wars, nel cinefilo, nel raccoglitore di firme, nel complottista e nel pianificatore, molto più interessati alle loro passioni che a te. Un esilarante catalogo di maschi da evitare, raccontato in piccole divertenti storie, ideate e scritte da Davide Calì e disegnate da Veronica “Veci” Carratello.


La mia tappa di questo speciale prevede di parlarvi di due particolari categorie di maschi da evitare: il TATUATO ed il CINEFILO.

(commento di Luigi fuoricampo: guarda che il tatuato ce lo hai per Fidanzato!)

I KNOW!


Siori e siore, ecco a voi Mr.Tattoo.
Bello, figo, bellofigo, super swag yo wannasghè. 
L'uomo che non deve chiedere mai.
L'uomo che non sa cosa sia il dolore perché si è tatuato pure sull'occhio di pernice tra il mignolino e l'anulare del piede destro.
L'uomo che ormai misura il suddetto dolore in base ai tatuaggi fatti.
"Sbucciarmi un ginocchio o rompermi una gamba a 35 anni cadendo dallo skate potrebbe essere doloroso!" ... "Vabbé, ma mai quanto il tatuaggio del veliero pirata co' Jack Sparrò e tutta la ciurma della Perla Nera. Ok annamo!"

Il suo metro di paragone per tutte le situazioni della vita è il dolore causato dai tatuaggi.
In spiaggia lo si riconosce perché (se è un vero appassionato di tatuaggi) lo vedi coperto dalla testa ai piedi di crema protettiva 50 + infinite dolcezze (praticamente lo stuccofix) in aggiunta a quella specifica per i tatuaggi che costa più di 50 dindini per un flaconcino minuscolo.

Saggiamente dispensa consigli a destra e a manca, i posti meno dolorosi e più indicati, i tatuatori specializzati in diversi stili, i periodi in cui è meglio tatuarsi.
Insomma, l'avrete capito.
Gira tutto intorno ai tatuaggi, i suoi e quelli delle persone intorno a sé.
Se tu non ne hai, stai sicura che decanterà la libertà di espressione su di una tela vuota e magari non avrà neanche ascoltato la tua prima frase quando hai detto: ho paura degli aghi e sono allergica all'inchiostro.

Se non siete amanti dei tatuaggi, astenersi perditempo.
Gambe in spalla e fuggite sciocche!



Se nel caso del Tatuato abbiamo un soggetto almeno piacevole agli occhi (non tutti i tatuati sono belli, ma alcuni lo sono davvero tanto), col cinefilo è tutto spine nei fianchi e shhh e goditi il film e la fotografia di questo cortometraggi è impressionismo puro!

Tra un film di Godard ed un vernissage allo spazio occupato, il nostro maschio da evitare è solitamente un radical chic che cerca di non dare a vedere troppo che fondamentalmente lui SA di essere radical chic e nel suo intimo se ne vanta pure.

Ha una vasta cultura cinematografica, ha delle occhiaie che glie arrivano fino alle ginocchia, conosce a menadito in lingua Jules et Jim, guarda film in almeno dieci lingue diverse, spesso anche senza sottotitoli e la notte degli Oscar per lui è un affronto personale.

Da evitare come la peste se passate il tempo a bingiare le serie tv su Netflix mangiando rumorosamente pop corn e patatine.

Dunque, per oggi è tutto!
Sui blog di Elisa, Luigi e Sabrina troverete altri bei tizi da cui tenervi alla larga (di mio posso [s]consigliarvi il superbo studente di medicina che ti diagnostica tutte le malattie possibili e immaginabili, comprese quelle sessualmente trasmissibili).

A risentirci nei prossimi post cari svampitelli miei.

Con amore,
Svamps.

Nessun commento:

Posta un commento

Blogger consente di commentare solo con le opzioni di commento anonimo e di commento con l'account Google. Chi commenta con account Blogger e Google + pubblica il link al proprio profilo. In ottemperanza al GDPR, per maggiori informazioni in merito al trattamento dei vostri dati, vi rimando qui: Privacy Policy, Privacy Policy di Google