giovedì 10 novembre 2016

La corona di fuoco (anche se da un titolo come Heir of Fire, avreste potuto tradurre L'Erede di Fuoco cazzo) [Il Trono di Ghiaccio #3]

Buongiorno e ben trovati miei adoratissimi svampitelli belli!

Oggi parliamo di un romanzo, terzo in una saga, che proprio due settimane fa ha finalmente visto la luce anche qui in Italia e che io ho divorato ed amato come mi era successo solo ACOTAR.

Sarà un caso che la scrittrice è la stessa?

Oghei, lo avete capito... Sto parlando di:



 Heir of Fire (Throne of Glass) di [Maas, Sarah J.] 
[Copertina italiana ed originali a confronto]



[E STATE ATTENTI AI POSSIBILI INVOLONTARI SPOILER!!!]

Titolo: La Corona di fuoco - Il Trono di Ghiaccio #3
Titolo Originale: Heir of fire
Autore: Sarah J. Maas
Pagine: 448 (Copertina rigida)
Data di uscita: 25 Ottobre 2016
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Prezzo: € 19,00

"Era passata una settimana da quel giorno orribile in cui le era crollato il mondo addosso. Tutto a un tratto il mondo era sparito, inghiottito dall'abisso che regnava dentro di lei." Celaena Sardothien è sopravvissuta a combattimenti mortali e a orribili sofferenze, ma di fronte all'assassinio della sua più cara amica è sconvolta e annientata. Consumata dal senso di colpa e dalla rabbia, vuole passare al contrattacco, e mettere in atto così la sua vendetta nei confronti del responsabile dell'atroce delitto, il re di Adarlan. Ogni speranza per distruggere il tiranno, però, giace nelle risposte che potrà darle Maeve, la regina dei Fae, a Wendlyn. Sacrificando il suo stesso futuro, Chaol, il Capitano della Guardia Reale, l'ha mandata laggiù con l'idea di proteggerla, senza sapere che questo viaggio potrebbe invece costarle la vita. In quella terra lontana, infatti, Celaena dovrà confrontarsi con un'oscura verità relativa alla propria origine, ma soprattutto affrontare creature brutali e mostruose che intendono conquistare il mondo intero. Per sconfiggerle, però, dovrà prima di tutto accettare la sua vera natura e far pace con i propri demoni interiori, accogliendo finalmente il suo destino.

Per quanto riguarda il raffronto titolo/copertine...
Non so da dove iniziare giuro!

Facciamo una piccola premessa.
All'epoca la Mondadori pubblicò i primi due volumi in copertina rigida con i titoli super fedeli e queste copertine:

Risultati immagini per il trono di ghiaccio  Risultati immagini per il trono di ghiaccio


Le novelle, che invece rappresentano il prequel della storia, furono pubblicate solo in formato ebook e con queste copertine (perfettamente in linea coi primi due volumi):

Risultati immagini per il trono di ghiaccio

La saga non continuò (e che te lo dico a fare????), fino a quando qualche mesetto fa abbiamo avuto il miracolo!
Heir of fire sarebbe stato pubblicato! La data era fissata per il 31 agosto (scusate ma che data di merda, che stiamo tutti in vacanza) e poi ovviamente slittò e slittò fino ad arrivare al 25 Ottobre.
Quello che non sapevamo però... era che la Mondadori avrebbe ripubblicato i primi due volumi, pubblicato per la prima volta il volume con le novelle, e pubblicato ovviamente il terzo romanzo... IL TUTTO CON LE BELLISSIME COPERTINE ORIGINALI.

BENEDICICI E ASPERGICI TESSSSORO! CE L'ABBIAMO FATTA!

E invece no.

Perché i primi due volumi sono stati pubblicati in paperback, il prequel per adattarsi ai primi due in paperback, e il terzo IN COPERTINA RIGIDA!

Trovatemi voi il senso.
Ma come se non bastasse, piuttosto che rispettare le copertine originali in tutto e per tutto, abbiamo deciso di falsare i colori... così: (da sinistra abbiamo: edizione italiana, paperback inglese e hardback americano)

 
qui l'edizione americana e inglese è uguale
  

  
 Heir of Fire (Throne of Glass) di [Maas, Sarah J.] 


Da cosa vogliamo partire?
(Escludiamo La lama dell'assassina che è quello più fedele...)
Chiudiamo per un attimo gli occhi sulle costine viole inguardabili...
Cerchiamo di ignorare il fatto che nel primo volume hanno tagliato le gambe a Celaena e non si sa perché (e poi perché tutto quel dannato verde???? Quando poi la copertina richiama il bianco, il grigio, il violetto...)
E concentriamoci sul fatto che il secondo ed il terzo volume sono praticamente identici!
La corona di mezzanotte - La corona di fuoco
Sfondo rosso - Sfondo rosso
Posa a braccia alzate - Posa a braccia allungate
CIOE' MA PERCHEEEEEEEE
Ma la cosa più grave è la traduzione del titolo.
Ma 'Erede del Fuoco' vi faceva così schifo?
MISTERO!

Ma torniamo a noi, ricomponiamoci e scriviamo sta benedetta recensione perché in barba a tutti i commenti negativi fatti al 'packaging' non posso fare altro che SCLERARE PER QUANTO E' STATO BELLO!!!

Dovete sapere che io non ho letto le novelle, perché non sono molto amante dei racconti e soprattutto delle raccolte di racconti, ma quando ho letto i primi due volumi (recensiti rispettivamente qui e qui) non ero particolarmente impressionata. Il primo volume è abbastanza scialbo, il secondo molto carino, soprattutto dalla seconda metà in poi.

Il terzo libro, come ho già detto sopra, E' LA VITA e se santissimasarahjmaas avesse dedicato almeno un quarto della dedizione che ha messo in HOF per scrivere TOG e COM, forse sarebbero apparsi più decenti a tutti e la saga non si sarebbe interrotta bruscamente.

In questo libro c'è di tutto e di più.
Azione, rabbia, allenamenti, mazzate a non finire, insulti, il passato che riemerge, nuovi personaggi, vecchi personaggi, odio a profusione, le cazzo di profezie, ed infine .... LUI.
Quello di cui tutti parlano.
Quello che vi siete spoilerato in almeno qualche fan art o commento.
Quello che è uno dei personaggi più odiosi della storia dei personaggi odiosi, e per di più SENZA MOTIVO!, e vorresti solo prenderlo a randellate nei denti ma sai che non potrai perché c'è un motivo se è il guerriero più forte di tutta Wendlyn.
Senza tirarla troppo per le lunghe wajù... arriva Rowan!

Rowan che scasserà il cazzo a Celaena stile Sergente Hartman, mentre lei dovrà sorbirsi l'angosciante presenza oscura di Maeve, la cara zietta coi soldi che non è intervenuta quando sterminarono tutti.

Il tutto contornato da altri due filoni narrativi che alternano un punto di vista diverso e anche due scenari diversi.
Questa cosa all'inizio mi ha dato al cazzo perché mi distraevo tantissimo, mentre alla fine mi sono ritrovata ad amare profondamente l'evoluzione del personaggio di Manon Becconero, una strega cattivissima, potente e tanto seducente quanto letale!

Insomma, questo libro è un mix di tutto quello che si possa desiderare da un fantasy ya, ma soprattutto dalla Maas.
[Il finale poi, vi lascerà con la bocca aperta a dire: noooo ma come? così?1)

Alla fine il mio giudizio su questo libro è quello di QUATTRO STELLINE E MEZZO PERCHE' QUESTO LIBRO E' LA VITAAAAA, e la voglia pruriginosa di avere Queen of Shadows tra le mie mani!!!


E voi?
Cosa ne pensate?
Lo avete letto?

Per questa recensione è tutto.
A risentirci nel prossimo post!

Adié mon svampité.

Con amore,
Svamps.

2 commenti:

  1. Quindi mi stai dicendo che mi tocca iniziare pure questa saga? Ottimo, addio soldi!

    RispondiElimina
  2. Io più guardo quei colori arcobaleno, più sento i brividi salirmi ... NOn è uin rimando ad After,vero?

    RispondiElimina