lunedì 4 aprile 2016

1ª Tappa Blogtour Fuga da Villa del Lieto Tramonto di Minna Lindgren




Buongiorno e ben trovati svampitelli belli!
Oggi è di nuovo Schifedì.
Lo so lo so, Aprile dolce 
E quindi che modo migliore c'è di iniziare la giornata e la settimana, se non con un blogtour?

Oggi, Ohmacheansia ha il piacere di ospitare sul blog la prima tappa del Blogtour dedicato a 'Fuga da Villa del Lieto Tramonto' di Minna Lindgren, seguito di Mistero a Villa del Lieto Tramonto di cui vi avevo parlato qui.
(In uscita il 14 Aprile in tutte le librerie per Sonzogno a € 17,50)


Un evento organizzato in collaborazione con altri fantastici blogger.

Innanzitutto d
i seguito troverete il calendario con tutte le tappe.




Nel mentre vi lascio tutti i dettagli sul romanzo e l'incipit:


(Copertina italiana curata da Valentina Cinetto)

TitoloFuga da Villa del Lieto Tramonto
Titolo Originale: Ehtoolehdon pakolaiset
Autore: Minna Lindgren
Pagine: 320 (Copertina flessibile)
Data di uscita: 14 Aprile 2016
Editore: Sonzogno
Collana: Romanzi
Prezzo: € 17,50
Pareti abbattute, tubature divelte e trapani che spaccano i timpani. Villa del Lieto Tramonto, la tranquilla residenza per anziani nella periferia di Helsinki, è sottosopra per massicci lavori di ristrutturazione, e alle inseparabili Siiri e Irma non resta che cercare un modo per fuggire. E alla svelta: loschi individui – sono davvero muratori? – si aggirano nell’edificio, e il portagioie della loro compagna Anna-Liisa è scomparso. Tutto sotto gli occhi della direzione della struttura. 
Perché allora non affittare un appartamento in centro, lontano da disagi, furti e calcinacci? Meglio però allargare l’invito agli amici della canasta: la puntigliosa, cara Anna-Liisa e l’ambasciatore, il suo distinto consorte, oltre all’infelice Margit alle prese con la grave malattia del marito. La convivenza nello stravagante alloggio – raso rosso alle pareti, un letto rotondo e un improbabile palo da lap-dance in soggiorno – in uno dei palazzi più antichi della capitale finlandese, è per il gruppo di anziani un avventuroso nuovo inizio: la spesa al pittoresco mercato coperto, il bucato, i pasti da cucinare, amicizie inaspettate e giri in tram tra vecchi ricordi e scoperte entusiasmanti. Eppure, qualcosa non quadra. Per il fiuto investigativo di Siiri e Irma, la ristrutturazione nasconde ben altre, criminose attività, e quando il mistero comincerà a dipanarsi tra comici passi falsi, inattesi colpi di scena e irriverenti quanto umane opinioni sulla morte, le ostinate vecchiette toccheranno con mano quanto sia facile lasciarsi ingannare dalle apparenze. Anche alla loro non più tenera età. Il nuovo episodio della Trilogia di Helsinki, irresistibile commedia gialla che mescola sapientemente suspense, umorismo e acute riflessioni su temi sociali di rilevante attualità.

Incipit

Un fracasso tremendo svegliò Siiri Kettunen, che credette di riaprire gli occhi niente meno che all’inferno. Le rimbombò in testa un boato proveniente dai piani superiori, sentì degli schianti oltre la parete e un rombo in lontananza, e poi finalmente ricordò. Da mesi gli inquilini della residenza per anziani Villa del Lieto Tramonto vivevano nella costante minaccia di imponenti lavori di ristrutturazione. A maggio l’istituto era stato circondato da ponteggi e impacchettato in una fitta rete di plastica, mancava solo che ci scavassero un fossato intorno per farne un’inespugnabile fortezza. Per ordine della direzione, le finestre e le porte dei balconcini dovevano essere tenute serrate. In quelle belle giornate di primavera, piene di sole ed eccezionalmente calde, non penetrava un filo d’aria o di luce e gli appartamenti, bui come cripte e dalla temperatura tropicale, si erano trasformati in saune elettriche.Siiri guardò la radiosveglia sul comodino. Erano appena le sei e sette minuti di quel lunedì mattina e la devastazione totale era già in corso. Quando i residenti avevano scoperto che a vincere l’appalto era stata un’impresa straniera che impiegava perlopiù polacchi, russi ed estoni, in molti avevano dubitato della sua efficienza. Eppure, a quanto pareva gli operai si stavano dando un gran da fare.Il fracasso si faceva sempre più insopportabile. Dall’altra parte del muro, i colpi erano talmente violenti che Siiri temette il crollo dell’intero edificio. Pensavano che lì dentro fossero tutti sordi come campane? Ritenevano di poter martellare e trapanare da mattina a sera ignorando gli ospiti? Si mise lentamente a sedere sul letto, appoggiò i suoi vecchi piedi sul linoleum grigio del pavimento e aspettò un istante che il ronzio nella testa si affievolisse. Da giovane, le sue caviglie sottili attiravano i complimenti degli uomini, ma con l’avanzare degli anni i piedi erano diventati pesanti macigni. Rimase a osservare quelle gambe che a stento riconosceva, nell’attesa che il brusio nel suo cervello scomparisse del tutto. Strano, pensò, che nemmeno il rumore di pareti abbattute e piastrelle frantumate riesca ad avere la meglio sui sibili delle mie vene calcificate. Ne era certa, quella mattina la sua testa non avrebbe trovato un attimo di pace.



Ma ora bando alle ciance e ciancio alla bande e veniamo subito alla mia tappa!
Per quelli di voi che non mi conoscono bene, io sono una persona che si fissa con le copertine, i font, i disegni, le varie edizioni e blabla.

Ed è proprio quello che andremo a fare oggi con la mia tappa del blogtour.


COMPARAZIONE COPERTINE




Kustannusosakeyhtiö Teos, Finlandia
(Edizione originale)


Sonzogno, Italia

Calmann-Lévy, Francia

Suma Internacional, Spagna


In Inghilterra e in Germania è stato pubblicato solo il primo volume della trilogia di Helsinki, cioè quello che per noi è Mistero a Villa del Lieto Tramonto. Siccome solitamente le copertine hanno un'affinità tra i vari volumi di una serie, ora vi metto anche queste.

Pan, Inghilterra

 
Kiepenheuer&Witsch, Germania
                                         

Ovviamente le mie preferite sono quella italiana e anche la spagnola che è molto pucciosa!



Bene! Il post finisce qui, ma mi raccomando, non perdetevi la prossima tappa del blogtour! *-*
Io vi saluto qui cari svampitelli belli, e a risentirci nel prossimo post!

 

Con amore,
Svamps.

17 commenti:

  1. Non conoscevo questa serie, ma deve essere davvero deliziosa xD Mi incuriosisce un sacco, perciò partecipo molto volentieri (:
    Le copertine che preferisco sono quella italiana e quella spagnola e poi adoro da matti quella tedesca del primo libro della serie *____*
    Se servisse lascio la mia mail: angelica.bellantoni@hotmail.it
    Seguo tutti i blog e ho messo mi piace a tutte le pagine su fb (Angelica Bellantoni). Nel blog di Ragazza in Rosso sono iscritta tramite la mail, perché con Wordpress non riesco proprio xD
    Condivido su fb: https://www.facebook.com/angelica.bellantoni/posts/10209209022692325?pnref=story
    Twitter: https://twitter.com/Engie_chan/status/716927039966674945
    Google+: https://plus.google.com/u/0/108856330878053028995/posts/aBtETBPHz5N
    Grazie dell'opportunità (:

    RispondiElimina
  2. La cover italiana è fantastica :)

    RispondiElimina
  3. Partecipo volentieri!non conoscevo questa serie ma dalla trama sembra bella.seguo i blog elencati sia su fb che come lettore fisso con il mio nome Laura Colucci. La mia mail è lauradomy@hotmail.it

    RispondiElimina
  4. Concordo anche io con le copertine: la nostra e quella spagnola sono le più belle!
    Queste vecchiette mi ricordano molto i vecchietti del Bar Lume di Marco Malvaldi! xD
    La mia mail è lonely_dreamer@hotmail.it e sono iscritta con lo stesso indirizzo al blog di Ragazza in Rosso su Wordpress.
    Su Facebook seguo come Alice Biolcati e ho condiviso il blogtour con la pagina del mio blog: link di condivisione
    Ho condiviso anche su Twitter e G+.

    RispondiElimina
  5. Partecipo molto volentieri! :)
    Oltre alla nostra, che è meravigliosa, adoro anche le copertine dell'edizione spagnola e di quella tedesca!

    RispondiElimina
  6. Partecipo molto volentieri ..penso che le copertine più accattivanti che mi indurrebbero a comprare questo libro sono l'italiana e la spagnola
    Mi sono iscritta ai blog che seguo anche su fb con il nome di Beba Tag e dove ho condiviso in modalità pubblica mettendo l'hashtag https://www.facebook.com/beba.tag
    Ho condiviso su Twitter sempre con l'hashtag https://twitter.com/bebatag/status/717753637527752704
    il mio indirizzo email è bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa chiarisco sui blog sono iscritta come isabella mantovani su fb li seguo come Beba Tag

      Elimina
  7. Partecipo volentieriiiii. Sono Francesca Desiderio su fb
    https://www.facebook.com/events/1121214797900235/

    RispondiElimina
  8. partecipo grazie dell'opportunità
    dilorenzomarianna07@gmail.com
    https://www.facebook.com/marianna.dilorenzo.9/posts/983435375080409?pnref=story

    RispondiElimina
  9. ma questo romanzo sembra meraviglioso!
    partecipo e condivido molto volentieri, ho seguito tutte le regole!
    luigi8421@yahoo.it
    Luigi Dinardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.facebook.com/luigi.dinardo.56

      Elimina
  10. un libro diverso da altri! partecipo
    sabrinapes89@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.facebook.com/sabrina.pes.5/posts/10207790563076405

      Elimina
  11. Ciao!!! Partecipo con grande piacere! Stavo rischiando di perdermi questo splendido blog tour! Sfortunatamente non ho letto il primo libro ma l'ho acquistato per il Kindle, magari questa è l'occasione giusta per iniziare a leggerlo! Grazie mille per aver condiviso con noi questo bellissimo post! Ho condiviso sui miei social:
    https://it.pinterest.com/pin/427138345890796337/
    https://mobile.twitter.com/jiujiuk7/status/719235476826234882
    Seguo tutti i blog con il nick Jiujiuk7 o la email jiujiuk@gmail.com e su Facebook segui le pagine con il mio nome Giulia Mancosu!
    Alla prossima tappa!

    RispondiElimina
  12. Awwww le copertine, che cose meravigliose *_______*
    Quella italiana questa volta le batte tutte ma devo ammettere che anche quella tedesca mi avrebbe attirato nella sua rete!

    RispondiElimina
  13. Svamps sai quanto bramo questa trilogia, da troppo tempo *-* partecipo volentieri :)

    RispondiElimina