venerdì 25 marzo 2016

Rip - Recensioni in Pillole #31

Buongiorno e ben trovati svampitelli belli!
Dopo l'ennesima latitanza da questa rubrica, torno nuovamente alla carica di venerdì con una nuova recensione in pillole. 

Per chi fosse nuovo:

"Eccoci qua di nuovo, di venerdì con la nostra adorata rubrica delle recensioni in pillole, per chi come me e voi, nel pieno del weekend, si scoccia di leggere post uberlunghi sugli ultimi libri che ho letto."
[Intro base della rubrica]

Ora permettetemi di fare una piccola premessa.
Sto praticamente fremendo dalla voglia di leggere Lady Midnight, ma mi hanno gentilmente informata che 'se non leggi i racconti dell'accademia ti spoileri il mondo poi a leggere Lady Midnight e ciccia'.


E quindi ciccia, mi sono messa a leggere i racconti dell'Accademia.
Quindi bando alle ciance e ciancio alle bande che oggi vi parlo di:


Benvenuti in Accademia (Tales from the Shadowhunter Academy #1) di Cassandra Clare

25250559

In questo primo racconto del libro troviamo quel povero cristo di Simon Lewis che dopo essersi immolato per la patria, ha perso tutti i ricordi e ora non sa cosa sia il Mondo delle Ombre, non sa di essersi messo con una strafiga bonazza come Izzie, non sa di esser stato un vampiro. 

Insomma, lo sa... ma non se lo ricorda.

E quindi poverino sente la pressione, sa di non essere all'altezza e pur di tenersi a distanza da tutti, decide di 'arruolarsi' all'accademia degli Shadowhunters.
Viene narrato il suo arrivo in questa specie di scuola militare in cui sono stati ammessi anche Mondani, con la vista o con la voglia di combattere, discendenti supergiovani di famiglie di Shadowhunters e uno dei personaggi che ho amato subito è stata Catarina Loss e il suo odio sconsiderato per tutto e tutti e George Lovelace, compagno di stanza di Simon.

Simon non è mai stato il mio personaggio preferito, molte volte lo avrei preso a calci nei denti.
Ma tutta la storia del vampiro figo e del mettersi con Izzie, lo aveva innalzato ad un livello superiore.
Dimenticando tutto è come se fosse tornato nuovamente uno sfigato e tutta la sua insicurezza tornata a galla come un bel palloncino lanciato in mare, beh non mi è piaciuta particolarmente.

Nonostante ciò, sono abbastanza curiosa di sapere come continuerà a svolgersi la storia e quindi ho attaccato subito con il secondo racconto che si intitola L'Herondale scomparso, e già il cognome Herondale mi solletica il cervello!

Il giudizio è di TRE STELLINE a fiducia proprio perché l'ho trovato sottotono rispetto al solito stile della Claire. Speriamo comunque che si vada migliorando.


Mi seguirete anche negli altri racconti?
Spero di si!


Per questo post è tutto.
A risentirci nella prossima Rip venerdì prossimo. 


Con un amore,
Svamps.

Nessun commento:

Posta un commento