venerdì 15 gennaio 2016

Segnalazione: "Lo spettro dei Borgia" di Elena e Michela Martignoni

Arisalve svampitelli!
Anche questo post è a tema libroso.
Quella di oggi è una segnalazione, di quelle che faccio con super piacere.

Voglio parlarvi di un romanzo uscito un bel po' di tempo fa ma di cui ho avuto modo di leggere qualche pagina e che si preannuncia molto intrigante.

Il romanzo in questione è:


Lo spettro dei Borgia di Elena e Michela Martignoni 

Data di uscite: 27 Agosto 2015

Lo spettro dei Borgia
Roma, 1497. La curia è sconvolta dalla morte violenta di tre cardinali del Sacro Collegio. Chi ha ucciso – freddo, meticoloso, lasciando dietro di sé una scia di sangue e terrore – è Segundo, assassino senza volto né identità. Andrea Gianani, giovane appassionato d’arte appartenente alla nobiltà romana, ha la sventura di assistere all’esecuzione del terzo cardinale e di scorgere in volto il misterioso omicida.
In quell’incrocio di sguardi, i destini di due uomini tanto diversi, eppure insospettabilmente e indissolubilmente legati, si sovrappongono. Le indagini sul delitto sono affidate al bargello della città, Riccardo Fusco, un uomo abile e caparbio che sa quanto sia difficile ristabilire la giustizia in un mondo in cui sono le leggi stesse a sancire la subalternità del vero e del giusto alle trame del potere. Sullo sfondo di un’Urbe recalcitrante, vessata dalle politiche dei Borgia, prende forma un dramma che coinvolgerà l’intero popolo, compresi un giovane Michelangelo, i frati del convento di San Francesco a Ripa e la corte papale. 


"Una trama di mistero e morte, intrighi e vendette, in cui anche gli innocenti rischiano la perdizione."

Insomma, questo è proprio uno dei romanzi che piacerebbero a Fidanzato!
Prossimamente inizierò a leggerlo e mi incuriosisce non poco.

Se anche voi siete stati ammaliati dalla trama, potete leggere le prime pagine del romanzo qui.

Qualcuno di voi lo ha letto?
Che ne pensate?

Fatemi sapere.
Io vi terrò aggiornati su quando inizierò a leggerlo.


Per questo post è tutto!
A risentirci nel prossimo.


Con amore,
Svamps. 

Nessun commento:

Posta un commento