venerdì 28 agosto 2015

Half Wild o anche la nascita dell'ES (esercito di Silente o whatevah!) [Recensione lievemente più entusiasta della precedente di Half Wild di Sally Green]

Buongiorno e ben trovati svampitelli belli!
Nuovo giorno nuova recensione!

L'altro giorno ci eravamo lasciati con la poco entusiasta recensione di Half Bad di Sally Green e per chi se la fosse persa, potete leggerla qui.

Oggi invece parliamo del suo seguito.

Sto parlando di:



 
[Copertina italiana ed originale a confronto]




[E STATE ATTENTI AI POSSIBILI INVOLONTARI SPOILER!!!]

Titolo: Half Wild
Titolo originale: Half Wild
Autore: Sally Green
Pagine: 412 (Copertina flessibile)
Data di uscita: 25 Giugno 2015
Editore: Rizzoli
Prezzo: € 15,00

Il mondo sta cambiando. I capi degli Incanti Bianchi mirano a sterminare i Neri. Per contrastarli nasce un'Alleanza in cui Neri, Bianchi e Mezzo Sangue combattono fianco a fianco. Nathan viene invitato a farne parte, ma prima deve ritrovare Annalise che è prigioniera, perché liberarla gli sta più a cuore di tutto il resto. Annalise, il grande amore di Nathan, appartiene a una famiglia di Bianchi che lo odia. Nathan è convinto di potersi fidare di lei, ma ha ragione di farlo, oppure dovrebbe ascoltare i dubbi dell'amico Gabriel? Conteso tra Annalise e Gabriel, Nathan lo è anche tra la sua natura bianca e quella nera, tra il desiderio di vedere Marcus, suo padre, e il timore. L'Alleanza sarà il pretesto per ritrovare il suo temibile genitore. Scoprire quell'uomo che nella sua vita è sempre stato assente sarà la grande sfida personale di Nathan.

Per quanto riguarda il solito raffronto titolo/copertina, anche qui non ho nulla da dire, come credo sia facilmente intuibile.
Abbiamo mantenuto pressoché la stessa copertina tranne per il fatto che abbiamo ingrandito il lupo e cambiato colore alla scritta Wild che avrei comunque lasciato in bianco perché è difficile da leggere in grigio piombo con lo sfondo nero.
Ma vabbé, va già benissimo così.
La Rizzoli appartiene a quella schiera di case editrici che si impegna per mantenere una bella copertina quanto più fedele possibile all'originale.

Per quanto riguarda il libro devo ammettere che l'ho apprezzato molto di più rispetto al volume precedente.
Non fraintendetemi e non entusiasmiamoci troppo.
È si, migliore del primo ma l'ho trovato comunque di una noia mortale.
Come al solito si salvano solo le ultime cinquanta pagine ricche di uccisioni ed azione. 
I pipponi mentali assurdi di Nathan sono insopportabili,  e perpetrano come se non ci fosse un domani.
Mentre leggiamo, maciniamo pagine su pagine in cui si parla sempre e solo del suo pensiero fisso ossessivo compulsivo di trovare Annalise, salvare Annalise, possibilmente trombarsi Annalise (ricordiamoci che ha comunque diciassette anni e a certe cose ci pensa eh!).
E' tutto un Annalise di qua, Annalise di la.
Una cosa odiosa.
Annalise è la Bella Addormentata bionda con gli occhi azzurri e la pelle splendida che tutti devono impegnarsi a salvare sennò Nathan fa i capricci e non aiuta più nessuno.
(I combattenti vogliono Nathan dalla loro parte.)
Annalise è una palla al piede noiosa ed inutile, che se ne sta lì bellamente in coma, mentre tutti si affannano per pararsi il culo e salvare anche il suo.
Nessuno ti ha chiesto di intrometterti ciccia.
L'hai voluto fare e sei caduta dritta dritta in trappola, e ora tutti sono costretti a guardarsi le spalle perché probabilmente eri na spia di merda!!!
Si Annalise, come avrete ben capito, non mi sta simpatica.
Ma non si può sopportare un intero libro in cui i pipponi mentali di Nathan vertono su Annalise, sulla sua bella pelle, sul suo desiderio di toccarla e ritirarsi a vita privata con lei in una casetta diroccata lungo il fiume, sul desiderio di approfondire la conoscenza con Marcus e ancora sul salvare Annalise.
DIO SANTISSIMO BASTA!!!!




E come se non bastasse SPOILER!!!! il libro si chiude con Nathan che dice: 'Dovrò inseguire Annalise'!!!
Dio mio salvaci tu!
Un altro libro alla ricerca di quella psicotica inutile di Annalise!
Io avrei voluto prenderla a randellate su quei bei denti bianchi.
Lei è un po' la Catherine Earnshaw e Nathan lo sporco e rozzo Heatcliff.
Diciamo che tutta l'impostazione psicologica di Nathan in questo volume sembra la versione introspettiva dell'Harry Potter arrabbiato col mondo che credeva di essere posseduto da Voldemort. (Ricordate quando Ginny con le palle girate dal suo comportamento gli urla che lei è stata posseduta da Voldemort e SA come ci si sente, mentre lui è solo un deficiente che ha voglia di lamentarsi? - lo so non diceva proprio così ma il succo è quello!) 
E in molti punti mi ha ricordato anche molto L'Ordine della Fenice.
Non so. Pare che piaccia a tutti ma per me è molto blah.
Ma tutta la saga proprio.

Di positivo c'è che ho amato il personaggio di Gabriel, a cui mi ero già affezionata nel primo libro e che ho scordato di menzionare!
SCUSAMI GABRIEL TI ADORO!
E mi è piaciuto molto l'evolversi del rapporto di amicizia tra lui e Nathan, li shippo davvero tanto e vorrei che nel terzo volume Nathan scoprisse che in realtà gli piace 'la buccia' (cioè che si scopra gayo) e che preferisce mettersi con Gabriel piuttosto che con Annalise.
Ma siccome questo libro è fatto di stereotipi, non succederà.
ODIO!

Un altro personaggio che nella sua comicità apprezzerete è Nesbitt, sembra viscidino e lascivo, in realtà è simpatico ed un potente combattente.

Van è una forza della natura, è stilosa e figa, e vi giuro se fanno il film devono chiamare Tilda Swinton a rappresentarla perché nessuno può impersonare una donna bellissima, algida, austera e figa, ma anche androgina come Tilda Swinton.
Immaginatevi Van come Tilda Swinton in Constantine ma coi capelli più lunghi, lunghissimi!

Poi c'è Mercury che è una strega cazzutissima e potentissima, ma è anche un po' stronza e fa paura.
Ha i capelli grigi e sempre aggrovigliati, così come i suoi vestiti e mi ha fatto pensare tantissimo a Bellatrix Lestrange e a Helena Bonham Carter che la interpretava.

C'è ad un certo punto del libro poi, la descrizione di un primo bacio tra due personaggi che è bellissimo.
L'ho adorato. #sapevatelo

Ma sappiate anche che ci sono degli elementi troppo simili agli eventi descritti durante la battaglia finale in Harry Potter.

Avrei voluto che Nathan fosse un po' più oscuro, c'è un buonismo malcelato in lui che non gli si addice, ma non fraintendetemi.
Non voglio che sia cattivo come il padre.
Solo un po' più furbo e cazzimmoso.
Che capisca quando lo stanno fregando.

E vorrei che la Green la smettesse di riempire pagine su pagine di

CHCHCHCHCHCHCHHCHCHCHCHHCHCHCHCHHCHCHCHCHCHHCHCHCHCHCHCHCHCHCHCH
CHCHCHCHCHHHCHCHCHCHCHCHCHCHCHC
CHCHHCHCHCHCHCHHCHCHCHCHHCHCHCHCHCHCHCHCHHCCH
CHCHCHHCCHHCHCHCHCHHCHCHCHCHCHCHHCHCHCHCHCHCHCHCH
CHCHCH
CHCHCHHCHCHCHC
CHCHCHCHHCH

AHOOOOOOO!!!!! BASTA!

Ovviamente  a fine romanzo desidererete la morte di Connor come la nutella prima di andare a dormire, ma poco male, ci siamo passati tutti.
Non sentitevi in colpa!

L'unica pecca tra le pecche è stato Marcus.
Marcus, il più potente stregone Incanto Nero di tutti i tempi, colui che non può essere nominato, che uccide gli innocenti e mangia il cuore delle sue vittime per acquisire i loro Doni, muore per due colpi di pistola.

....

WTF?!?!?!!?

La morte di Marcus viene annoverata nella top 3 delle morti stupide, tra cui troviamo Voldemort che esplode come un petardo nel film dei Doni della Morte e Derek Shepard che batte la testa, va in coma e schiatta.

APPLAUSI.

Alla fine gli ho dato TRE stelline a fiducia, giusto perché al primo ne avevo dato due e mezzo.
Non lo sconsiglio perché è migliore rispetto al primo ma non è il distopico dell'anno, vi avviso!

E voi?
Lo avete letto?
Cosa ne pensate?

Per questa recensione è tutto.
A risentirci nel prossimo post!

Adié mon svampité.

Con amore,
Svamps.

2 commenti:

  1. Io li ho adorati entrambi :D questa è una delle serie che più mi sta piacendo negli ultimi anni (insieme a Raven boys) e va beh ho adorato tutto (tranne Annalise, a lei le randellate avrei voluto darle pure io XD) e beh ho apprezzato anche la scrittura in seconda persona :P
    Detto questo... aiuto, ho paura che siamo incompatibili v.v però dai... tre stelle... c'è ancora speranza X°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Odio i pipponi mentali purtroppo XD però almeno quando mi capita di rileggere queste recensioni penso: gesù ma ero davvero incazzata!

      Elimina