lunedì 24 agosto 2015

Anteprima: novità Fazi Editore settembre.

Salve e ben trovati svampitelli belli!
Dopo la segnalazione di stamattina, un nuovo post a tema libri.

Voglio parlarvi di quattro anteprime librose della Fazi Editore che potremo trovare in libreria a settembre.

Gli anni della leggerezza di Elizabeth Jane Howard
Data di uscita prevista: metà Settembre 2015


Dopo la fortunata pubblicazione de Il lungo sguardo, proseguiamo con l'opera di Elizabeth Jane Howard proponendo il maggior successo dell'autrice: Gli anni della leggerezza, primo dei cinque volumi che raccontano le vicende della famiglia Cazalet, appassionante saga che in Inghilterra ha venduto oltre un milione di copie e da cui la BBC ha tratto una serie tv.
È l’estate del 1937 e la famiglia Cazalet si appresta a riunirsi nella dimora di campagna per trascorrervi le vacanze. È un mondo dalle atmosfere d’altri tempi, quello dei Cazalet, dove tutto avviene secondo rituali precisi e codici che il tempo ha reso immutabili, dove i domestici servono il tè a letto al mattino, e a cena si va in abito da sera. Ma sotto la rigida morale vittoriana, incarnata appieno dai due capostipiti affettuosamente soprannominati il Generale e la Duchessa, si avverte che qualcosa sta cominciando a cambiare. Ed ecco svelata, come attraverso un microscopio, la verità sulle dinamiche di coppia fra i figli e le relative consorti. L’affascinante Edward si concede svariate amanti mentre la moglie Villy si lacera nel sospetto e nella noia; Hugh, che porta ancora i segni della grande guerra, forma con la moglie Sybil una coppia perfetta, salvo il fatto che non abbiano idea l’uno dei desideri dell’altra; Rupert, pittore mancato e vedovo, si è risposato con Zoë, un’attrice bellissima e frivola che fatica a calarsi nei panni della madre di famiglia; infine Rachel, devota alla cura dei genitori, che non si è mai sposata per un motivo ben preciso. E poi ci sono i nipoti, descritti mirabilmente nei loro giochi, nelle loro gelosie e nei loro sogni, in modo sottile e mai condiscendente, dalle ingenuità infantili alle inquietudini adolescenziali. Ma c’è anche il mondo fuori, e la vita domestica dei Cazalet s’intreccia inevitabilmente con la vita di un paese sull’orlo di una crisi epocale. Mentre le vicissitudini private dei personaggi vengono messe a nudo e vicende grandi e piccole intervengono a ingarbugliare le loro esistenze, si comincia a mormorare di una minaccia che viene dal continente, e che assume sempre più spessore nelle consapevolezze dei protagonisti, fino a diventare tangibile: la seconda guerra mondiale è alle porte. 

Come salvare il capitalismo di Robert Reich
Data di uscita prevista: metà Settembre 2015
Dimenticate quello che credete di sapere sul capitalismo come lo conosciamo oggi.
Dimenticate la diffusa convinzione che si tratti di un sistema meritocratico in cui chiunque, se lavora davvero sodo, può farcela; che quelli che non ce la fanno, i poveri, siano responsabili della loro condizione.
Dimenticate, soprattutto, l’idea che il mercato sia così com’è perché la sua razionalità intrinseca l’ha plasmato nel migliore dei modi possibili. Il mercato, come ogni cosa creata dall’uomo, può essere ordinato e regolato in molti modi alternativi, e chi ne decide le regole è la politica.
In quest’ispirato saggio, che porta alla luce, anche per chi di economia non sa nulla, i meccanismi reali che muovono il mercato, Robert B. Reich – economista di fama internazionale ed ex ministro del Lavoro statunitense – mostra come in questi anni i centri di potere economico abbiano organizzato il gioco per vincerlo. Utilizzando la loro ricchezza per intervenire sulla politica attraverso spregiudicate donazioni elettorali e una feroce attività di lobbying, le grandi multinazionali e le banche di Wall Street si sono assicurate il potere per far sì che le regole economiche continuino a essere in loro favore. È questo il motivo della crescente disuguaglianza dei redditi che sta indebolendo la società americana.
Per modificare le regole affinché soddisfino anche i loro bisogni, i cittadini devono allora riguadagnare un potere che faccia da contrappeso a quello dei super ricchi. Un compito che sembra titanico, ma col suo spirito pragmatico e analitico Reich propone qui una serie di proposte concretissime e illuminanti, tra le quali quella clamorosa di dare a ogni americano che compie diciotto anni un reddito minimo garantito.
Proposte che, anche per l’amicizia personale di Reich con Hillary Clinton, renderanno questo saggio un libro molto discusso durante la prossima campagna presidenziale negli Stati Uniti.


Nonostante tutto di Francesca Vignali Albergotti
Data di uscita prevista: fine Settembre 2015
Dodici personaggi per dodici storie: una più appassionante dell’altra, una più cruda dell’altra, un concatenamento di vite apparentemente distanti eppure indissolubilmente legate.
Attraverso le vicende dei protagonisti, presentati come in un girotondo, in cui il ritratto di ciascuno è come completato e a volte persino ribaltato da quello successivo, emerge una visione disincantata e quasi cinica dell’esistenza, fatta di incomunicabilità e solitudine, anche se a venir fuori, alla fine, è l’idea che “nonostante tutto” ci possa essere speranza, affetto e addirittura amore. 

Terra di spezie di Kate O'Brien
Data di uscita prevista: fine Settembre 2015
Anna Murphy, accettata nel collegio irlandese della Compagnie de La Sainte Famille nonostante la sua giovane età, viene da una famiglia altoborghese in crisi dove l'unico riferimento affettivo è l'amato fratello Charles. La madre superiora, Marie-Hélène, un tempo Helen Archer, attratta dalla natura vivace e poetica della bambina, ne segue ogni fase della crescita e dell'educazione. Con il tempo questa attenzione si trasforma in un tenero affetto che scioglie il cuore raggelato della suora: negli anni le esperienze di Anna riporteranno alla mente di Helen le felici memorie della sua infanzia, rendendola finalmente pronta ad affrontare il trauma che l'ha condotta ad abbracciare la vita religiosa.
Tranne per Come salvare il capitalismo, gli altri tre titoli mi intrigano molto e spero di mettere le mie manacce svampitelle almeno su due dei tre, Terra di spezie e Gli anni della leggerezza.
E voi?
Cosa state aspettando?

Scegliete le vostre letture per questa fine estate/inizio autunno!!


A risentirci nel prossimo post.
Con amore,
Svamps
.

2 commenti:

  1. Belle proposte!
    Le liste di libri da leggere che si allungano XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti!!! Vogghio morì! XD ci vorrebbero giornate di 72 ore!

      Elimina