venerdì 10 aprile 2015

Rip - Recensioni in Pillole #14

Eccoci qua di nuovo, di venerdì con la nostra adorata rubrica delle recensioni in pillole, per chi come me e voi, nel pieno del weekend, si scoccia di leggere post uberlunghi sugli ultimi libri che ho letto.
[Si l'intro è sempre la stessa!]
(Però oggi aggiungo che mancano SEI GIORNI al mio compleanno!)
Oggi vi parlo di:


- Funny Girl, Nick Hornby





Partiamo dal fatto che di Hornby ho letto solo un libro, escluso Funny Girl, e cioè Alta Fedeltà.
E l'ho odiato talmente tanto che me ne sono disfatta su Bookmooch non appena ho potuto.


Ma procediamo per punti:
  • E' stato un libro veramente molto deludente.
  • Mi aspettavo un grande romanzo e invece nisba.
  • Non c'è crescendo, non c'è azione, non c'è passione.
  • Mi è sembrato più scialbo di uno di quei romanzetti alla Il Diavolo veste Prada.
  • Per tutto il romanzo non riuscivo a capire se stavo leggendo una biografia, o qualcosa di inventato (colpa anche del fatto che spesso tendo a non leggere le prefazioni perché molte volte spoilerano il contenuto del romanzo!).
Insomma, per me Hornby non va proprio. 
Forse gl idarò una terza chance con un libro che ho sullo scaffale da secoli, ma per adesso è NO.
E voi cosa ne pensate?


A risentirci nella prossima Rip.

Con amore,
Svamps.

1 commento:

  1. Io di Hornby ho letto solo "About a boy" e mi è piaciuto, anche il film è uno dei miei preferiti, con tanto di colonna sonora bellissima di Badly Drawn Boy, ma ovviamente i gusti sono gusti! Mi è piaciuto anche il film "Non buttiamoci giù", prima o poi vorrei recuperare il libro.

    RispondiElimina