lunedì 27 aprile 2015

#10 motivi per cui non potrei mai essere una youtuber/booktuber/vlogger/quellochesiafosse!

Buongiorno e bentrovati svampitelli belli!
Come vi va la vita?
A me isoc isoc ma si tira avanti.
Recentemente mi è capitato di riflettere sulla questione del rapporto tra case editrici e bloggher (si lo scrivo con l'acca, ma lo so che in realtà non ci vuole!).

Tutti voi sapete quaaaanto mi piacerebbe iniziare qualche collaborazione con le CE, e ricevere a casa tanti bei libri da leggere e recensire; ed è emerso, sia da conversazioni con amiche che da testimonianze fesbucchiane, che fondamentalmente sei non hai un canale youtube non sei nessuno e nessuno ti piscerà mai.

Addirittura dalla regia mi dicono che: "La via del blog ad oggi è più ardua nell'arrivare alla popolarità. Youtube è un mezzo mooolto più veloce, soprattutto se appunto associato ad un blog! (piccolo offtopic: figurati che io pur avendo delle pubblicazioni effettive non posso chiedere l'accredito nelle fiere del fumetto, e invece il primo youtuber che recensisce fumetti entra gratis. That's Italy!)"

Beh, Italy o no è uno schifo! XD

No ok, non voglio dire cose stupide (già ne dico fin troppe), quindi ho stilato una lista di:



#10 motivi per cui non potrei mai essere
una youtuber/booktuber/vlogger/quellochesiafosse
!


  1. Mi si sente la cadenza napoletana, soprattutto quando parlo velocemente.
  2. Non ho il tempo materiale per chiudermi in camera a fare un video.
  3. Non ho la privacy che serve per chiudermi in qualche punto della casa a fare un video.
  4. Non ho la giusta luce/ il giusto sfondo / il giusto posto dove poter girare i video.
  5. Non so editare i video.
  6. Finirei per sparlare a vanvera per mezz'ora e del libro per cinque minuti.
  7. Non sono fotovideogenica.
  8. Non ho una buona proprietà di linguaggio nella mia lingua madre figuriamoci in inglese!
  9. Mi rompo le palle di stare a sentire le recensioni degli altri su YT come non potrei rompermi le palle a farla una video recensione?
  10. Last BUT NOT least... io ODIO i canali youtube! 

E voi?
Avete un canale?
Vi occupate di questo tipo di cose?
I brand vi mandano la roba gratis?
Siete dei fighi?

Ecco forse non voglio saperlo! XD

Perciò a risentirci lunedì/schifedì prossimo con la rubrica de #le10cose!

Con amore,
Svamps.

3 commenti:

  1. Aaaaawww Svamps! Condivido praticamente ogni motivo per cui anch'io non ho un canale YT: zero privacy, zero sfondo carino, zero capacità di editing e soprattutto incapacità mia di reggere per un'intera vodeorecensione altrui (capace che mi annoia pure la mia!). Per il resto, condivido poco il discorso altrui che hai citato (ricordo quel commento su FB!) perchè io ho un blog e ho avuto la possibilità di collaborare con tantissime aziende, anche ricevendo cose da provare/leggere/recensire. Quindi secondo me dipende tutto da che blogger

    RispondiElimina
  2. Ho premuto Pubblica XD cmq finisco la frase. Dipende tutto da che blogger sei, da come gestisci il tuo spazio, se scrivi bene o no, se hai un seguito attivo o no. Magari al tipo invidiosetto che hai citato non se lo filano per una ragione (scherzo, ovviamente: non ho mai visto e non posso giudicare!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No il mio amico èun fumettista davvero bravo ma in Italia questo settore è veramente pieno di squali e di gente he sfrutta a pazzi. Ed è anche vero xhe chi ha canali yt che parlano di manga e anime danno visibilità e biglietti e robe varie. Ai disegnatori veri e propri li fanno penare. E credo che da un lato abbia ragione riguardo al fatto che la visibilità col blog si raggiunge molto più lentamente rispetto al canale yt. Tu non penso che un paio di mesi dopo aver aperto il blog già collaboravi no? Ci è comunque voluto lavoro e pazienza, e i tuoi sono stati ripagati.
      La realtà è che sono solamente invidiosa ahahahhahah

      Elimina