venerdì 24 ottobre 2014

RIP - Recensioni in pillole #2

Buongiorno e ben trovati svampiteli belli!

Eccoci qua di nuovo, di venerdì con la nostra adorata rubrica delle recensioni in pillole, per chi come me e voi, nel pieno del weekend, si scoccia di leggere post uberlunghi sugli ultimi libri che ho letto.
Oggi vi parlo di:


- We were Liars, Emily Lockhart
  • C'è un hype intorno a questo libro ASSURDO!
  • ...per niente meritata, tra l'altro!
  • Non ho ancora capito in che genere va collocato: thriller? Horror? Mistery? Love story? BOOOH! (O magari nell'umido...)
  • Talmente noioso che ho iniziato a saltare un sacco di parti che mi sembravano irrilevanti.
  • Confusionario e un po' difficile da seguire (un flashback di un paio di anni prima in un flashback odierno in un vuoto di memoria mi sembra un po' complicato da afferrare ma magari sono scema io).

    [ATTENZIONE SPOILER!]
  • Ad un certo punto ho desiderato che morissero tutti alla fine del libro e ... oops!![FINE SPOILER!]
Insomma, non so come mai sia piaciuto tanto alla gente, ma forse dovrei semplicemente smetterla di followare su IG ragazzine d'oltreoceano che osannano libri idioti che solo io mi ostino a leggere.
Giudizio finale 2/5 perché non l'ho capito, non mi ha presa per niente, e non mi è piaciuto nel complesso.

E voi?
Lo avete letto?
Lo avete amato?
Lo avete odiato?

EDIT* (28 agosto 2015): dalla pagina FB della De Agostini, ho scoperto che ne faranno un film.
Ohmondié!
Chissà cosa ne uscirà...

Per questa Rip è tutto.
A risentirci nel prossimo post!


Con amore,
Svamps.

2 commenti:

  1. La tua recensione incontra quasi alla perfezione il mio stesso pensiero.
    Ti quoto anche sul seguire le ragazze d'oltreoceano, quando ho iniziato questo libro mi aspettavo tutt'altro, e devo essere sincera, le prime 80 pagine circa mi avevano presa. Era molto misterioso, e la famiglia era strampalata al punto giusto. Poi però secondo me la storia va davvero a farsi friggere, e quando ho iniziato a sospettare cosa fosse successo ho pensato "Ma va', non può essere sicuramente così, adesso mi stupirà con una superconclusione!" ed invece no. Era proprio così. Io credo di aver dato due stelline su cinque su Goodreads, e giusto perché in fondo mi piaceva l'idea ed almeno all'inizio mi aveva presa. Insomma, una in più rispetto al minimo sindacale gliel'ho voluta regalare :D
    Mi piace un sacco il tuo blog, ma dev'esserci un problema con Blogger perché non trovo un tasto per seguirti da nessuna parte :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allors, innanzitutto grazie! Non sono abituata ai commenti XD scrivo sul blog come se avessi milioni di followers ma in realtà non mi si piscia nessuno! Per il fatto del tasto, che intendi? Tipo il tastino di Bloglovin?

      Elimina