mercoledì 22 ottobre 2014

Film soups & experiments.

Da quando mi sono data selvaggiamente all’analogico, sono diventata una specie di piattola per le mie amiche più esperte.
Se state leggendo sappiate che vi ammiro, vi voglio bene e vi ringrazio per la sopportazione.
L’ultima fissa è quella delle film soups, letteralmente ‘zuppe di pellicola’, ovvero per citare questo post di PIM:
“Sono INTRUGLI, spesso e volentieri chimici, nei quali vengono immerse e lasciate a riposare le pellicole che devono essere trattate. Naturalmente non ci sono regole precise, si può usare qualsiasi cosa, dai detergenti (come possono essere il Vetril o il semplice sapone per le mani) alle sostanze alimentari (vedi succo di limone, sale o qualsiasi altra cosa che possa ispirarci), il tutto mescolato sapientemente (!!) al fine di ottenere i risultati più imprevedibili.”

Ad aprirmi gli occhi sulle film soups, è stata Mafalda in questo post, dove annunciava di aver messo a mollo i rulli e di averli rovinati, cosicché mi era salita l’ansia di provarci per paura di dover buttare una pellicola immacolata.
Fatta anima e coraggio, e visti i fantastici risultati in quest’altro post, mi sono armata di barattoli di vetro (tipo quelli dei legumi della Bonduelle e marche varie) e ho fatto diverse zuppe:
-Kodak Colorplus 200 / Coca Cola Conad (non so se la marca influisce, perché ancora non ho provato altri tipi di cola);
-Kodak Colorplus 200 / Birra (tedesca chiara) Dana (anche se l’effetto è stato molto strano e vorrei provare con altri tipi di birre);
-Kodak Colorplus 200 / Acqua calda, aceto, sale, detersivo per i piatti (Svelto);
-Scotch Color 100 (scaduto nel ’94) / Acqua calda, sale, succo di limone;
-Kodak Colorplus 200 / Chinotto;
-Kodak Colorplus 200 / Acqua calda, sale, aceto, sapone per le mani;
-As Color 200 / Acqua calda, Vetril;
-As Color 200 / The caldo alla vaniglia, sale.
Purtroppo ancora non li ho provati / sviluppati tutti, quindi per oggi vi mostro solo un paio di esperimenti:


Queste prime tre sono innaffiate di coca cola, a Marialuisa in questo post erano venute pseudo rosa, non so perché a me no.
(Devo dedurre che il tutto sia riconducibile al fatto che lei ha usato la Pepsi.)


Questo è lo Scotch Color scaduto con acqua, sale e limone.
Un effetto puntinato che ho trovato adorabile (passatemi il termine zuccheroso).

Questa è la zuppa di acqua calda, aceto, sale e svelto.
Come al solito, il puntinato del sale mi ha dato degli effetti piacevolissimi.

Tutte le foto sono state scattate con una Zenit 12xp, cimelio di mio nonno, che ho ribattezzato Zenia.
A risentirci nel prossimo post fotografico.

Con amore,
Svamps.





2 commenti:

  1. No vabbè sei fantastica, non avevo mai sentito parlare di questi intrugli! E le foto sono venute benissimo! Cacchio, ora mi finirò lo Svelto di mamma 🙈 PS. sto morendo per la Coca Cola del Conad

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io i commenti me li perdo puntualmente. Ma perchè???? MISTERO!!!!
      Aniuei siiiii prova con lo svelto ma mettici qualchr altra cosa! E poi fammi sapere ^_^

      Elimina